…………LA RIVOLUZIONE………..

Si sente spesso parlare di rivoluzione, tutti la vorremmo vedere, tutti accorreremmo se qualcuno si decidesse a farla………..’Se scoppia la rivoluzione sarò in prima fila’, sento dire spesso. E’ triste pensare che non ci si rende conto che la rivoluzione non vive di vita propria, ma ha bisogno di ognuno di noi, nessuno escluso, per esistere……….E ognuno di noi continua ad aspettare che arrivi, quasi come fosse un tram, che quando passerà ci troverà tutti in fila per salirci. Cominciamo a farla, la rivoluzione, cambiando i nostri comportamenti mentre facciamo le cose quotidiane. Saremo sicuramente PACIFICI, DEMOCRATICI ED EFFICACI. Inoltre non rischieremo le manganellate mentre lo faremo . Possiamo cambiare il mondo semplicemente cambiando il nostro modo di consumare, di acquistare. Siamo impotenti con la forza. Dovremmo immaginarci tutti compatti a fare le barricate, pensando seriamente alle conseguenze….Se vogliono ci disintegrano. Laddove ci hanno fatto credere che il popolo ha scardinato i dittatori, c’ è stato lo zampino di chi aveva interessi ad aizzare e foraggiare le rivolte. O vogliamo credere davvero che il nord Africa sia stato liberato con i forconi? Pensiamo alle rivolte in casa nostra, la Val di Susa, lo sciopero generale di ottobre a Roma sono due esempi che dovrebbero far riflettere. Riescono con i mezzi che hanno a tramutare in terroristi, padri e madri di famiglia che lottano per il primo diritto universale dell’ uomo: il diritto alla vita. Giuste sono queste rivolte dal basso, ma possiamo fare di più. Potremmo ribaltare l’ intero sistema se decidessimo di scomodarci un po’ vivendo in maniera alternativa. Se diventassimo più consapevoli di ogni nostro piccolo gesto quotidiano. Noi ci stiamo provando, quanti più saremo, quanto più ognuno di noi si renderà messaggero di queste pratiche virtuose, tanto più la rivoluzione che tutti aspettiamo alla fermata del tram sarà dentro di noi in ogni istante della nostra vita. E vi do una bella notizia: se lo facessimo davvero in massa, FUNZIONEREBBE. Il trucco è semplicissimo, ve lo dice un geometra non praticante………..Se smettessimo di vivere come loro vogliono, di essere succubi del progresso, dell’ ultima moda; se smettessimo di correre affannosamente per tutto il giorno ingurgitando la vita quotidiana a velocità non sostenibili e ci fermassimo un attimo a riflettere, potremmo ribaltare i modi che hanno le multinazionali di sfruttare il pianeta e le persone, ai governi di stringere mani grondanti di sangue……………………Se smettessimo di fare queste cose……La rivoluzione darebbe i suoi frutti. Ci vorrà solo la pazienza di aspettare e la costanza nel fare. Di seguito un invito ad una bella serata dove si parlerà di esempio di rivoluzione PACIFICA, DEMOCRATICA ED EFFICACE……..Partecipate numerosi e se non potete DIFFONDETE………… Mercoledi 11 aprile ore 20,45 al Teatro Everest di S. Casciano Val di Pesa (Fi), ‘NUOVI CAMMINI VERSO UN’ ALTRA ECONOMIA’ con l’ intervento di Francuccio Gesualdi e proiezione del film documentario ‘ L’ ECONOMIA DELLA FELICITA’ ‘.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.