…. PRODOTTO INTERNO …LORDO…

lIl PIL non tiene conto della salute delle nostre famiglie, della qualità della loro educazione o della gioia dei loro momenti di svago. Non comprende la bellezza della nostra poesia o la solidità dei valori familiari, l’intelligenza del nostro dibattere o l’onestà dei nostri pubblici dipendenti.
Non tiene conto né della giustizia nei nostri tribunali, né dell’equità nei rapporti fra di noi. Il Pil non misura né la nostra arguzia né il nostro coraggio, né la nostra saggezza né la nostra conoscenza, né la nostra compassione né la devozione al nostro paese.
Misura tutto, in breve, eccetto ciò che rende la vita veramente degna di essere vissuta.

Robert Kennedy

Ecco l’epilogo:

Lllllllkjjjjhon tiene conto della salute delle nostre famiglie, della qualità della loro educazione o della gioia dei loro momenti di svago.

YouTube – Omicidio Kennedy – il filmato di Zapruder

In Hd l’unico reperto video dell’omicidio di kennedy
6 min –

Classificato con 4,8 su 5,0

                                                                                                    


Ed ora ecco a voi signore e signori una spiegazione chiara e semplice di ciò che siamo diventati, del nostro senso della vita.

Buona visione (nella speranza che ci faccia riflettere ed agire).

 

 

 

La storia delle cose

Chiara e semplice Annie Leonard, doppiata in italiano
21 min –

Classificato con 4,7 su 5,0


video.google.com/videoplay?docid=-2138416794381091301

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

…FORUM EUROPEO PER LA NONVIOLENZA…

 
 
 
17/18/19 Ottobre a Milano
Partire dal basso.
 
[TRADOTTO] SPOT FORUM ITA
[TRADOTTO] SPOT FORUM ITA
FORUM UMANISTA EUROPEO disarmo disarmament peace pace nuclear star wars animation cartoon animazioni rap animazione flash

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

….DELICATO EQUILIBRIO….EMERGENZA PER LE API….

Secondo recenti censimenti, le colonie di api esistenti su tutto il pianeta si stanno dimezzando a causa di fattori inquinanti contenuti nei pesticidi, come riportato nel sito ufficiale www.apitalia.net.   C’ è anche un’ affermazione in giro a cui  non stento a credere, che qualcuno attribuisce ad Einstein, secondo la quale se si estinguessero le api, all’ umanità resterebbero solo 4 anni di esistenza.

Un altro buon motivo per riflettere sull’ impatto ambientale dato dall’ uomo.

La mia riflessione è la seguente:

Siamo la specie animale più pericolosa, siamo coloro che hanno in mano le sorti del pianeta, anche se governati dal dio denaro delle multinazionali ed apparentemente non possiamo fare niente, anche se praticamente la strada da percorrere può essere tortuosa ed impegnativa, abbiamo il dovere, anzi siamo obbligati ad usare la armi che abbiamo per combattere questo schifo.  Ricordiamoci che con i nostri acquisti possiamo far chiudere una multinazionale in poco tempo, obbligando le altre a comportarsi più eticamente. Lo so, è difficile, dobbiamo arrivare alla fine del mese, ma se non ci diamo una mossa, subito, in massa, i nostri figli non arriveranno neanche a porselo, questo problema. Nei prossimi giorni rimarrò collegato più possibile spero che ci sia una risposta positiva e si possa essere in tanti per consigliarci reciprocamente sulle strade da seguire. Se ci siete battete un colpo. 

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

…DIETRO LA PORTA…

 
 
Grazie al mio amico Ipopablo che mi ha dato lo stimolo e un calcio in culo virtuale, riprendo a scrivere.
L’ avrei fatto prima o poi, ma lui mi ha aiutato ad anticipare il tutto. Grazie ancora Pa.
Ho riflettuto sui perchè di questo black out giungendo alla conclusione che il mio carattere riservato ancora una volta ha colpito, anche sul web.
Infatti quando non so che dire preferisco stare zitto piuttosto che parlare del solito caldo afoso, pioggia incessante, ecc. ecc.
Quando invece so cosa dire, lo dico e l’ interlocutore non reagisce come mi aspetto, smetto di parlare.
Anche adesso che sto parlando di me penso che può non fregargliene niente a nessuno, ma è una premessa che devo fare per introdurre l’ argomento di oggi che è il mio obbiettivo di sempre: cambiare per migliorare innanzitutto me stesso, se voglio che il mondo migliori.
Anche in questo Ipopablo (nei link a destra dello schermo: inviatecilamagia) mi ha lanciato un assist involontario con un post bellissimo in cui inizialmente sembra parlare di una storia fine a se stessa, ma con una riflessione finale da brividi (titolo del post: il passero e il suo doppio).
CAMBIAMENTO=SALVEZZA
Noi siamo la somma delle nostre scelte e delle nostre abitudini.
Tutto quello che oggi siamo è il risultato di come ci siamo rapportati con l’ambiente che ci ha circondato nella nostra vita.
Tutte le nostre convinzioni vanno messe in discussione anche quelle che ci sembrano buone; possiamo sempre decidere di proseguire sulla stessa strada, ma solo dopo un’ analisi di tanto in tanto.
Bene…..un lato del mio carattere che fino a qualche giorno fa non mi dava crucci era proprio questa sorta di ‘sincerità’ nelle pubbliche relazioni; anche se mi ha causato diversi problemi di comunicazione e socializzazione, ero quasi fiero di questo aspetto caratteriale che mi trascino dietro da sempre e, giudicando le persone a pelle, non mi sono mai particolarmente piaciute quelle che attaccano bottone con argomenti futili, anche se ho qualche amico che ha questa dote innata.
Come dicevo, da qualche giorno a questa parte soffermandomi su questo aspetto ho deciso che vanno riguardate le modalità del mio comportamento, non che di punto in bianco divento l’ esatto opposto (non ci riuscirei), ma smussare gli spigoli vivi non mi farebbe male, perchè uno dei semi che vale la pena piantare soprattutto di questi tempi, è il dialogo;  magari
 partendo da discorsi meteorologici possono nascere grandi amicizie ed intese.
Al solo pensiero inorridisco; non mi ci vedo proprio, ma nei limiti delle mie possibilità dovrò provarci. Hai proprio ragione Pablo bisogna saper svoltare.
Per completare questo divagare di pensieri mi autodedico questa bellissima canzone.
 
Cristiano De Andrè interpreta ‘Dietro la porta‘ in una versione unplugghed Cristiano De Andrè Oceano Dietro La Porta
video lang: it

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

…NON LASCIANO L’ ERBA…

L’ITALIA MANGIATA DAL CEMENTO.
Assolutamente da leggere, per riflettere ed agire: da La Repubblica, 24 agosto 2008
‘Italia, condominio degli estranei’. Non è facile percepire quanto sia cambiato il mondo intorno a noi, in poco tempo. Non il Mondo. Ma il ‘piccolo’ mondo che ci circonda. Il territorio. Il nostro paese, la nostra città, il nostro quartiere, le case e le strade vicino a casa nostra. E´ avvenuto tutto in fretta, negli ultimi anni, anzi, negli ultimi decenni.  I nostri occhi si sono abituati a vedere scomparire gli spazi, l’orizzonte…
Per leggere il post clicca sul link:
http://gruppodinterventogiuridico.blog.tiscali.it//L_Italia__mangiata__dal_cemento__1922729.shtml
Ciao e alla prossima newsletter!

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

…IL BARATTO…

Quest’ idea nasce dal desiderio di fronteggiare l’ inesorabile degrado economico, culturale, ambientale, cui stiamo assistendo da troppo tempo che ci sta portando verso un sempre più diffuso stile di vita consumistico che purtroppo intacca anche i più profondi valori di civiltà.
‘Grazie’ a questo, aumentano sempre più l’ inquinamento, la povertà, l’ intolleranza.
Perciò vogliamo organizzare un modo alternativo di vivere il consumismo, di essere…consumisti, aprendo le porte a chiunque volesse cominciare a riflettere.
Moltissimi beni vengono sfruttati pochissimo dal primo acquirente per svariati motivi diventando anche ingombranti.
Vogliamo regalare nuovi utilizzatori a quegli oggetti che altrimenti, ancora in ottime condizioni, intaserebbero i nostri spazi o peggio ancora finirebbero nei cassonetti con conseguenti danni per l’ ambiente: discariche stracolme, inceneritori….pardon ‘TERMOVALORIZZATORI’, trasporti, energia per riprodurli, e non ultimo il bilancio familiare, che c’ entra poco con l’ ambiente, ma il clima domestico lo migliora parecchio.
Qualcuno ci accuserà di voler ostacolare lo sviluppo, l’ economia, il P.I.L., noi rispondiamo che siamo a favore dello sviluppo dell’ economia: l’ economia delle famiglie e dei singoli che potranno avere prodotti ad 1/10 del prezzo di mercato o addirittura gratis qualora ci sia uno scambio equo, il risparmio energetico, meno spazzatura nel mondo, meno inquinamento, meno camion sulle strade, più rapporti umani.
Vogliamo parlare di economia?

Solo dopo che l’ ultimo albero sarà stato abbattuto,
solo dopo che l’ ultimo fiume sarà stato avvelenato,
solo dopo che l’ ultimo pesce sarà stato catturato,
soltanto allora scopriremo che il denaro non si mangia.

Profezia degli Indiani Cree

Questa è solo l’ idea di base, abbiamo già pronto un progetto che ha però bisogno di più gente possibile perchè funzioni.
Siamo aperti oltretutto a nuove idee che contribuiscano alla riuscita dell’ iniziativa.
Inizialmente ci serve un fondo che non costi uno sproposito d’ affitto, un sito internet a buon mercato e quanta più gente possibile che abbia qualcosa da aggiungere e/o tempo da dedicare.
L’ inquinamento, il traffico, la monnezza, la globalizzazione, l’ ingiustizia sociale, ecc. ecc., sono tutte piaghe che giorno per giorno, costantemente, senza rendercene conto alimentiamo con i nostri comodi comportamenti.
Io stesso che sto scrivendo queste cose non sono immune, ma voglio migliorare.

Noi siamo in quel di Firenze, ma vogliamo e possiamo collaborare con chiunque voglia muoversi in altre zone. Non c’è alcun scopo di lucro se non quello di salvaguardare nostra Madre Terra.

A tal proposito, grazie ai GAS della nostra zona abbiamo conosciuto un sito molto interessante che ho pubblicato nei link di questo blog alla voce ECO-RICICLO.

Aiutiamoci a creare un mondo migliore.

 

Il mondo in cui viviamo non l’ abbiamo ricevuto in eredità dai nostri genitori, ma preso in prestito dai nostri figli.

 

Aiutiamoci a creare un mondo migliore.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

….SIAMO IN VIAGGIO….(IL MIO SENSO DELLA VITA)….

 
Una delle più belle canzoni di Jovanotti.
Questo video va ascoltato e guardato…parola per parola, nota per nota, immagine per immagine.
Da brividi………..
 
video

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

…LIBERTA’…. DAL BLOG DI HINAYANA….

Che io non preghi per essere al riparo dai pericoli,
ma per avere il coraggio di affrontarli.

Che io non preghi perché venga lenito il mio dolore,
ma per riuscire a superarlo.

Che io non mi affidi agli alleati sul campo di battaglia della vita,
ma piuttosto alla mia propria resistenza.

Che io non brami mai,
angosciato di paura,

d’essere salvato,
ma speri piuttosto nella pazienza necessaria a conquistare la mia libertà.

Fa’ che io non sia un vigliacco,
e non riconosca la tua misericordia solo nel successo,
ma fammi trovare la stretta della tua mano nel fallimento.

– Rabindranath Tagore –

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

…4 MAGGIO AD ATTIGLIANO…PER UN MONDO MIGLIORE…

Era da tanto che non mi emozionavo così. Solo coi miei pensieri…nudo in mezzo al mondo.

Segnalo questo link perchè Luca, un giovane giornalista veneziano (che ho avuto il piacere di conoscere in autobus) ha descritto impeccabilmente il corso ed il senso di questa magnifica giornata.

http://www.ilreporter.com/articolo.aspx?LANG=ITA&IDCAT=2&IDART=1444&PAGE=1

 

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

…ANNOZERO…

 
 
 
La democrazia, la libertà di pensiero, la libertà in tutti i sensi, hanno come presupposto principe il fatto che ognuno può e deve pensare con la propria testa stando solo attento a non mancare di rispetto a coloro che la pensano in modo diverso.
Secondo me, chi cade in questa subdola trappola credendo di difendere alcuni valori…..i suoi, o meglio quelli in cui crede, è  un potenziale dittatore.
Chiaramente sto parlando di punti di vista che rientrano nella civile coabitazione, non sto dicendo che se uno ha degli ideali mafiosi o simili bisogna rispettarli.
Posso essere di destra, di sinistra, di centro, Italiano, Albanese,Svedese, romanista, laziale, juventino, ma non sono io il più giusto di tutti; ho le mie idee, i miei colori, ho fatto le mie scelte, ma non sono necessariamente er mejo.
A tal proposito ho rubato dal blog di Hinayana che a sua volta ha rubato dalla sua amica Daria, questa riflessione:
Non dovremmo mai
cercare di seguire
il cammino di un altro,
perché è la sua via,
non la nostra.

Quando il proprio cammino è stato trovato
non resta da fare altro che
incrociare le braccia
e la corrente vi porterà alla meta,
alla liberazione.

Perciò quando lo trovate,
non deviate mai!
La vostra via è la migliore per voi!
Ma questo non è la prova che sia
anche la migliore per un altro.

(Swami Vivekandanda)
Spudoratamente rubata da http://darialand.spaces.live.com
 
 
Marco Travaglio e Sgarbi ad Annozero del 01 maggio 2008

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento